5 consigli per uno Storytelling d’autore!

Storytelling

Tutti parlano di storytelling applicato ai contenuti dei siti e dei social, ma cos’è di preciso? Ne parliamo oggi cercando di fare chiarezza e di dare qualche consiglio.

Per prima cosa, chiariamo cos’è lo storytelling. Si tratta di una disciplina specifica che fa parte delle Scienze della Narrazione avente diverse declinazioni operative: dal marketing alla medicina, dalla politica al mondo dei consumi.

Ora che abbiamo chiara la definizione tecnica, passiamo al perché sia necessario fare storytelling, così si convincono anche i più restii. In un mondo in cui la comunicazione viaggia sempre più sul web e i competitor si moltiplicano a vista d’occhio e diventano sempre più agguerriti, sta emergendo sempre più la necessità di raccontarsi e raccontare la storia della propria azienda e del proprio prodotto per differenziarsi.

Lo storytelling serve proprio a questo: ad esaltare le qualità di un prodotto o servizio partendo proprio dalla sua storia, dal suo valore immateriale, dal contenuto che lo differenzia dagli altri.

Ecco 5 consigli per approcciarsi al mondo dello storytelling!

1. Lettura

Leggere, leggere, leggere. Come si suol dire “nessuno nasce imparato” e il blocco dello scrittore è sempre dietro l’angolo, per cui leggete, informatevi, prendetevi del tempo per metabolizzare. Pensate a quali frasi vi colpiscono e a quali no e cercate di capire perché. Fidatevi del vostro istinto di lettori.

2. Prodotto

Studiate il prodotto di cui volete parlare, analizzate tutti i dettagli della sua storia, delle persone che stanno dietro a questo prodotto, del pensiero che c’è dietro alla sua realizzazione. Ricordatevi che fare uno storytelling non significa inventarvi una storia, ma prendere una storia reale e farla diventare affascinante e coinvolgente.

3. Ambientazione

Definite l’ambientazione, inserite il vostro prodotto in uno spazio, fate in modo che i vostri lettori riescano a vedere ad occhi chiusi ciò di cui state scrivendo. Sì, ok, forse quest’immagine è un filo troppo poetica ma insomma, un buono storytelling deve sempre sapere emanare un po’ di poesia!

4. Dettagli

Ricordate che ogni dettaglio, se scritto nel giusto modo, può catturare l’attenzione del vostro lettore, quindi scegliete con cura le parole, le eventuali metafore, l’atmosfera di mood che deve pervadere tutta la storia. Scegliete un dettaglio che possa caratterizzare e raccontare ciò di cui state scrivendo più di mille parole. Sì, lo so che è difficile, ma una volta concluso questo ragionamento, sarete a metà dell’opera.

5. Obiettivo

Ricordatevi che il vostro obiettivo, che voi stiate scrivendo per un social o per un sito, deve essere sempre questo: il vostro lettore deve riuscire a riconoscere istintivamente che quello che sta leggendo è parte della vostra storia. Su qualunque pagina del vostro sito e in ogni post dei social dovete mantenere lo stesso tono e la stessa atmosfera per non spezzare l’incanto dello storytelling.

Spero che questo primo post sullo storytelling vi sia piaciuto e aspetto i vostri commenti!

Lascia un commento

Tutti i campi sono obbligatori.
L'indirizzo email non verrà pubblicato

 

Commenti

  1. Pingback: Relaizzare uno Storytelling Video vincente - blog.artera.net