Aumentare le conversioni con il Content Marketing

Quando si crea un portale ecommerce l’obiettivo è vendere. Certo è che nella sterminata distesa di negozi online è davvero difficile emergere e creare una cerchia di utenti affezionati su cui basarsi per poi aumentare le conversioni e il carrello medio.

Una delle soluzioni migliori per “aiutare” il proprio portale ecommerce è sicuramente la creazione di un blog che si basi sul content marketing. Giunti nel 2016 gli utenti sono sempre più distratti quando navigano sul web. Per questo motivo è importante stabilire un contatto sfruttando quegli argomenti che stanno loro a cuore. È indispensabile offrire contenuti interessanti ed utili.

È risaputo che un blog è un incredibile supporto per un ecommerce perché permette di migliorare la SEO. Non sempre però è chiaro cosa questo comporti:

  • un numero crescente di visitatori da motori di ricerca;
  • possibilità di trattare argomenti differenti ma comunque collegati ai prodotti/servizi offerti in modo da migliorare il posizionamento per parole chiave fondamentali;
  • un tempo di permanenza maggiore sullo store online;
  • possibilità di incremento delle percentuali di conversione;

Ma come è possibile riuscire a realizzare un blog che sia effettivamente un vantaggio per il portale ecommerce?

Analisi del mercato e delle keyword

Innanzitutto è fondamentale conoscere la propria platea di lettori. Bisogna capire quali sono gli argomenti maggiormente apprezzati, quale le informazioni ricercate e così via. Conoscendo questi aspetti diventa semplice scegliere i topic da trattare nei post.

Una volta compresi gli interessi del pubblico è necessario andare a definire delle parole chiave legate agli argomenti individuati. Questo perché sono le parole chiave che permettono di posizionarsi nei risultati dei motori di ricerca.

Ma la scelta delle parole chiave non può essere svolta distrattamente. Come prima cosa è importante valutare il volume di ricerca di una determinata parola chiave sfruttando strumenti ad hoc come ad esempio Google Analytics.

L’orizzonte temporale migliore è probabilmente il mese. Oltre a questo però è possibile impostare filtri specifici relativi ad esempio all’origine geografica delle ricerche.

Esistono poi strumenti avanzati che permettono di stabilire la difficoltà di posizionamento per una determinata keyword come ad esempio lo Strumento Keyword Difficulty proposto da SEMrush.

Stesura del post per aumentare le conversioni

A questo punto la stesura dei post può iniziare ma non può concentrarsi solamente sulla pubblicizzazione di un prodotto/servizio. L’utente vuole informazioni chiare e sufficientemente approfondite. Solo quando avrà trovato ciò di cui ha bisogno sarà propenso a valutare un eventuale acquisto.

Nella prima parte del post quindi devono essere disponibili informazioni generiche e modalità di risoluzione delle eventuali problematiche incontrate dall’utente. Nella seconda parte possono essere proposti i prodotti e servizi disponibili sul portale ecommerce che possono venire incontro alle necessità dell’utente.

Quando si realizzano post e si scrivono contenuti bisogna poi sempre tenere a mente un particolare importante: i post che hanno più successo e che ottengono un maggior numero di condivisioni sono quelli che contengono infografiche e/o elenchi. Questo perché le infografiche permettono di avere sott’occhio immediatamente tutte le informazioni importanti. Gli elenchi invece facilitano la lettura dei contenuti.

Infine ciò che più di tutto conta è riuscire ad instaurare un rapporto di fiducia con l’utente. Le ottimizzazione sono ovviamente importante ma per convincere un utente a tornare su un portale web bisogna far scattare la scintilla.

Per riuscire in questo bisogna cercare di ottenere l’indirizzo email dell’utente durante la prima visita sul sito. Solo grazie a questo contatto sarà possibile mettersi in contatto con lui/lei e quindi riuscire a farlo tornare sul sito e convincerlo ad acquistare.

Qui di seguito tutti gli step per aumentare le conversioni nel’ecommerce riepilogati nell’infografica di SEMrush:

Migliorare le conversioni nell'ecommerce by SEMrush

Lascia un commento

Tutti i campi sono obbligatori.
L'indirizzo email non verrà pubblicato