Content is king: i 4 punti essenziali nei Social Media

Ieri, mentre preparavo le slide per un corso di formazione, mi sono trovata a sintetizzare nuovamente il concetto: “cosa sono i Social Media“? Spesso ci dimentichiamo di tornare alle origini, ricordarci come e perché è giusto comunicare in sui Social Media e, più in generale, all’interno del web.

Wikipedia restituisce una descrizione perfetta di cosa sono i Social Media che ti riporto in quattro step e sui quali voglio farti ragionare:

Social Media è un termine generico che indica tecnologie online che le persone adottano per condividere contenuti testuali, immagini, video e audio.
Primo punto: condivisione di contenuti di diverso tipo. Tu hai scelto il tuo contenuto? Qual è il modo corretto per comunicare chi sei e cosa offri al tuo target?

I Social Media rappresentano quindi un cambiamento nel modo in cui la gente apprende, legge e condivide informazioni e contenuti. In essi si verifica una fusione tra sociologia e tecnologia, che trasforma il monologo (da uno a molti) in dialogo (da molti a molti).
Secondo punto: non sei più all’epoca della TV o della radio in cui potevi solo accettare passivamente quello che qualcuno aveva deciso di dirti o farti vedere. Oggi sei tu a comunicare quindi concentrati: ‘vomiti’ solo contenuti in una direzione o sei realmente propenso anche ad ascoltare? Se sui Social è necessario instaurare un dialogo è molto più importate porsi in atteggiamento di ascolto. Cosa vorrebbe il tuo target? Cosa invece tu gli stai dando? Analizzi i loro interessi?

Nei Social Media ha luogo una democratizzazione dell’informazione che trasforma le persone da fruitori di contenuti a editori. I Social Media vengono definiti anche user-generated content (UGC).
Terzo punto: “democrazia della comunicazione” è una definizione che amo. Ognuno di noi crea e condivide contenuti. Ognuno può dire ciò che pensa (con garbo, educazione e stile) e dare valore. Tu che valore stai dando alla Rete?

I Social Media sono diventati molto popolari perché permettono alle persone di utilizzare il web per stabilire relazioni di tipo personale o lavorativo.
Quarto punto: attraverso i contenuti innesco piccole scintille. L’interesse si trasforma in relazione con l’utente, con il mio pubblico. Attento che non sto parlando di utente privato o azienda. Tu, come persona che comunica, crei relazioni?

Content is king: riepiloghiamo i 4 punti essenziali

I Social Media possono essere quindi sintetizzati in questi quattro punti (scriviteli, ricordali e non dimenticarli mai):

  1. Creazione (di contenuti)
  2. Condivisione (di contenuti)
  3. Dialogo (sui contenuti)
  4. Relazione (attraverso i contenuti)

Lo sai, no? Content is king! Quante volte lo avrai letto e quante me lo sentirai dire. Contenuti di valore, strategici, interessanti che muovono il tuo pubblico e lo fanno diventare attivo. Pensa a quanti contenuti quindi, grazie anche al tuo apporto, girano in Rete. Hai mai pensato che qualsiasi contenuto tu pubblichi puoi fare la differenza?

“Nessuno sa tutto, tutti sanno qualcosa, la conoscenza sta nell’umanità”

Buone condivisioni e soprattutto, buone condivisioni di qualità!
Rosa

Lascia un commento

Tutti i campi sono obbligatori.
L'indirizzo email non verrà pubblicato

 

Commenti

  1. Pingback: Limite alla Condivisione di Contenuti sui Social - blog.artera.net

  2. Pingback: Che cos'è l'Inbound Marketing? - blog.artera.net

  3. Pingback: Content is king: i 4 punti essenziali nei Social Media - futurosemplice